LIEVITO MADRE SENZA GLUTINE

ho pensato di raccogliere in una pagina tutto il lavoro che ho fatto in questi anni e relativo al lievito madre (pasta madre) senza glutine

ho raggruppato quindi tutti i post che ho pubblicato nel blog in questa pagina e vi ho aggiunto anche il link a due video che fanno vedere come deve essere la consistenza del lievito, visto che in molti me lo chiedono

con calma aggiungerò un elenco di ricette realizzate con questo lievito

sperando sempre di essere utile....

un abbraccio

Vale
*******

il primo post dedicato al lievito madre lo potete trovare qui
è stato scritto da Olga\Felix 
lei gestiva la sezione senza glutine del sito e non solo, ricordo benissimo lo scambio di impressioni al telefono e la gioia della scoperta

la ricetta è sempre la stessa, ve la copio


  • 100 g di farina di riso 
  • 100 g di farina di mais sottile 
  • 1 cucchiaio di olio 
  • 1 cucchiaio di miele 
  • acqua approssimativamente 150 g (in media)


nel blog potete trovare il passo passo e le spiegazioni per procedere qui

la domanda che più spesso mi viene rivolta è: "quando posso usare il lievito madre per la panificazione? quando è pronto per essere usato"?

il lievito madre senza glutine è pronto per essere usato quando raddoppia il suo volume in un lasso di tempo di circa 3-4 ore


diversamente non è ancora pronto e bisogna continuare a rinfrescarlo

copritelo con un telo di cotone pulito, non usate la pellicola alimentare perchè non permettete al lievito di respirare 

potete conservarlo in frigorifero o anche congelarlo se non lo usate

per congelarlo è sufficiente conservarne in un barattolino una parte, non meno di 50 grammi, e quando vi servirà basterà riportarlo a temperatura ambiente e procedere con i rinfreschi per averne una quantità da usare 

mi ero anche divertita a provare  la legatura del lievito madre senza glutine, ma senza grandi risultati assolutamente prevedibili; nel post che vi ho linkato potete trovare foto e osservazioni relative a questa procedura

la procedura che utilizzo per ottenere il lievito madre senza glutine nasce dal genio di due sorelle, le mai ringraziate abbastanza sorelle Simili, procedura che ho conosciuto grazie a Claudia, immaginado benissimo con chi potesse aver parlato al telefono ;-)




usare farine naturalmente prive di glutine è stata una scelta voluta, non dettata dal caso
avete letto cosa c'è dentro le farine dietotepeutiche? perchè ci devo fare il lievito madre che è un tentativo di ritorno alla genuinità?

però son troppo curiosa di mio e comunque ho voluto provare a vedere cosa succedeva con quasi tutte le farine dietoterapeutiche in commercio ed un piccolo resoconto è in questo post
ho anche panificato con quello ottenuto con la MixB, ma non ha dato risultati così sorprendenti e strepitosi da farmi rinunciare a quello fatto con le farine naturalmente prive di glutine





ricordate che in quasi tutte le farine dietoterapeutiche è già presente del lievito, per forza alla vista si ottiene un risultato migliore

ho realizzato due brevi video dedicati al lievito madre senza glutine
il primo per far vedere la consistenza che deve avere, una sorta di pastella, di yogurt denso, deve essere ben idratato per essere attivo



il secondo dedicato al rinfresco, come appare subito dopo aver proceduto...


*******

Elenco ricette in cui ho usato il lievito madre senza glutine

  1. grissinoni 









foto del lievito madre





15 commenti :

  1. Ciao Vale,
    piacere di conoscerti e grazie mille per passata da me e avermi lasciato questo link!
    Proverò sicuramente a cimentarmi con il lievito madre, poi ti faccio sapere...probabilmente inizierò nel week end ;)

    Intanto mi unisco anche io ai tuoi lettori ^_^

    Buona giornata
    Lina

    RispondiElimina
  2. ciao Lina

    mi farebbe davvero piacere sapere se il lm gf prende vita allora!

    buona giornata a te!

    RispondiElimina
  3. ho sguito la procedura per fareil LM e poi ho effettuato il rinfresco per fare il pane ,tutto è andato abbastanza bene, ma poi nel forno la pagnotta si è abbassata.!bisogna forse metterla in un contenitore che la contenga?tipo una qualche forma ?
    grazie
    costanza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Costanza buonasera :-)

      hai avuto problemi a far mantenere la forma quindi? puoi provare a metterla in un contenitore da forno, tipo pirex, ma fallo riscaldare bene prima nel forno assieme al coperchio

      poi ci metti dentro l'impasto direttamente con la carta forno, attenta a non bruciarti!! e lo lasci coperto per i primi 10 minuti nella parte più bassa del forno alla max temperatura

      trascorso questo tempo lo sposti a "mezza altezza" ed abbassi la temperatura

      per il corso ci sto pensando

      nel frattempo qualsiasi cosa sono qui :-)

      Elimina
  4. e mi sono dimenticata di chiedere, farete a Roma qualche corso per il pane ?
    sempre grazie
    costanza

    RispondiElimina
  5. grazie mille.. ho scoperto questo sito grazie adun informazione datemi da una gentilissima signora che lavora in una erboristeria di roma e ora ho finalmente delle informazioni preziose .. dopo aver mangiato tanto "panaccio "di Farmacia.
    grazie di nuovo
    costanza

    RispondiElimina
  6. Ho capito di chi stai parlando... Molto gentile e .... Riccia!

    Dovresti trovare tutte le informazioni di cui hai bisogno per fare il pane

    Se così non fosse chiedi pure, ok??


    Buona giornata

    RispondiElimina
  7. continuo con le mie riflessioni, visto che sono una " giovane celiaca" (come diagnosi ) non per età!.molto soddisfatta del mio tentativo abbastanza riuscito di pane fatto naturalmente, ma quando il pane è diventato freddo ,ho come sentito il sapore della polenta.. e allora ti chiedo , non si puo fare il lievito madre senza mais ?cosa si può fare di tutto questo lievito visto che mi avanza e sono una donna sola ?
    buona serata
    costanza

    RispondiElimina
  8. Puoi rinfrescarlo con la sola farina di riso, se avverti così forte il sapore di quella di mais

    Se ti avanza puoi preparare del pane, della pizza, delle piadine... Se sai che lo userai poco o nulla per un lungo periodo puoi anche congelarlo

    RispondiElimina
  9. Ciao Vale!
    Ma è possibile che il mio lievito madre (che ormai ha un mese) non aumenta di volume?
    Lo rinfresco e rimane sempre uguale: si riempie di bolle, "parla", ma non si gonfia.
    Però quando poi faccio l'impasto per il pane lievita e il pane esce bene!
    Che dici? C'è comunque qualcosa che non va?

    RispondiElimina
  10. se me lo dici è possibile!! ;-)

    se poi mi scrivi pure che lievita, direi che va bene come sta

    fai le foto prima e dopo il rinfresco, metti un segno sul barattolo e fotografa in quanto tempo cresce, ora son curiosa

    di solito cresce di volume, ma se è pieno di boolicine, "parla" e fa il dovere suo perchè preoccuparsi??

    il mio è stato messo a ninne di nuovo, tanto mio figlio al momento preferisce il pan del forno, molto simile a quello in cassetta glutinoso per farsi i panini

    RispondiElimina
  11. Non cresce proprio..comunque sabato lo fotografo e ti mando le foto. Lo tengo abbastanza pastelloso, forse c'è troppa acqua. Mistero! Grazie mille. Buona serata!!

    RispondiElimina
  12. wow non sapevo esistesse il lievito madre senza glutine,,,io posseggo solo quello con glutine, ma viste le intolleranze che mi sono state trovate, sarà meglio che lo elimini e provi a fare il tuo ;) già che ci sono, ti invito a partecipare al contest che ho organizzato per le mie intolleranze http://blog.giallozafferano.it/biscottovolante/il-secondo-contest-biscotto-volante-ti-tollero-piu/
    ti aspetto con qualche ricetta ;)
    un caro saluto
    toldina

    RispondiElimina
  13. ciao a tutte,
    una domanda da profana: quanto lievito madre usare con 500 gr di farina senza glutine della coop?
    Facendo il pane settimanalmente posso conservare il lievito madre in frigorifero?
    grazie
    cinzia

    RispondiElimina
  14. Ciao Cinzia
    Per sapere quanto lievito madre serve in una ricetta, di solito aggiungo uno 0 alla quantità indicata di lievito di birra (suggerimento di Claudia)
    Esempio: se la ricetta indica 25 grammi di lievito di birra ne userò 250 di lievito madre

    Il lievito madre senza glutine può essere conservato in frigorifero, coperto con un telo di cotone pulito e può essere rinfrescato con meno frequenza che se tenuto fuori

    Può essere congelato

    Buona domenica

    Vale

    RispondiElimina