lunedì 18 ottobre 2010

torta sacher senza glutine

è da parecchio tempo che volevo preparare questa torta ma non mi decidevo mai...
ieri ho avuto il momento di creatività culinaria e mi son messa a lavorare in cucina e così posso proporvi, con un pizzico di orgoglio, questa favolosa torta sacher senza glutine






Ingredienti
per la torta
130 g. farina di riso
25 g. fecola di patate
10 g. farina di tapioca
150 g. burro
250 g. cioccolato fondente (come da prontuario)
5 uova
1 bustina di vanillina (come da prontuario)
180 g. zucchero
per la farcia
75 g. marmellata di albicocche (come da prontuario)
per la copertura
200 g. cioccolato fondente (come da prontuario)
1 confezione piccola di panna liquida da montare fresca (come da prontuario)

Procedimento
separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ben ferma con un pizzico di sale
fondere il cioccolato a bagnomaria e lasciarlo intiepidire
nel frattempo portare il burro a temperatura ambiente e lavorarlo con le fruste assieme ad 80 g. di zucchero
aggiungere, sempre sbattendo con le fruste, un uovo alla volta, il cioccolato e le farine
mettere da parte questo composto
prendere gli albumi ed aggiungere il rimanente zucchero e la vanillina mescolando con un cucchiaio
unire i due composti continuando a mescolare bene (anche con le fruste...)
portare il forno a 150^ statico
versare il composto in una teglia imburrata ed infarinata, livellarlo e lasciar cuocere per circa 1 ora e 30 minuti, vale la prova stecchino!
far raffreddare bene
ricavare 3 dischi dalla torta e farcire con la marmellata di albicocche, precedentemente scaldata
preparare la glassa mettendo a fondere a bagnomaria 200 g. di cioccolato fondente ed aggiungere la panna (non vi riporto una quantità precisa perchè più se ne aggiunge più cremosa viene la glassa)
spalmare la torta con la glassa cercando di coprire bene ogni parte e mettere a raffreddare in frigorifero per almeno un paio di ore
servire fredda magari guarnendo con ciuffettini di panna montata

evitare se siete a dieta!!!

20 commenti :

  1. Bellissima!!! Brava Vale :-)

    RispondiElimina
  2. Uno spettacolo; non è colpa nostra se divoriamo cioccolata! Penso sia il cambio di temperatura. Fino a due giorni fa non la guardavo nemmeno; adesso...ho un appuntamento fisso con il cucchiaino e la nutella ogni dopo cena.

    RispondiElimina
  3. elena... altro che nutella... qui c'è quasi mezzo chilo di cioccolato fondente... ^-^

    non oso immaginare le calorine di una fetta!

    sbaciuz

    RispondiElimina
  4. come puà mancare un classico come questo dalla tua cucina?
    certo quanto a cucina light non scherza, vero? :-))))

    RispondiElimina
  5. E' uno spettacolo !!!!!! Immagino la faccia dei pargoli....
    Io l'ho fatta per il "mostro" due settimane fa, non ci crederai ma l'ha mangiata, ha detto era troppo squisitissima. Per una volta un errore grammaticale non è mai stato tanto bello.

    RispondiElimina
  6. gaia@ di dietetico questa sacher non ha proprio nulla, ahimè.... ma è di un buono pazzesco. la ripreparerò fra almeno un paio di anni però ;)

    iris@ che bella espressione che hai nella foto!!! scattata nel tuo "luogo del cuore" circondato dal mare??

    affettuosità

    Vale

    RispondiElimina
  7. Apperò!!!
    Dì la verità dai... l'hai comprata in pasticceria... >B)

    Uffa se lo sapevo prima passavo da te martedì scorso, visto che ero in quel di Roma accidenti accidentaccio ecco!!!
    Brava Vale-pasticcera!

    RispondiElimina
  8. ila@ se ci fosse la faccina che bastona la userei in quantità!!!

    visto che ti sei persa non avvisandomi???

    ciccaciccacicca

    ma grazie dei complimenti, quelli fanno sempre bene ;)

    RispondiElimina
  9. Valuccia cara *_* (palpebrine che sbattono timidamente)...
    Ero a Roma per la discussione della tesi triennale di mia cugina... famiglia a seguito (o meglio, io a seguito della "famigghia"). Come facevo? Non mi sono mai staccata dalla facoltà se non per andare a cercare un cacchio di fioraio che vendesse fiori recisi (ci sono dovunque a Roma meno che in quella zona -Rinascente-!).
    E Renato che dice invece?

    RispondiElimina
  10. renato se sta a riposa'

    io canticchio 24hsu24, quasi, tutto il repertorio :):):)

    papinka potevo essere la tua interflora! che occasione persa.... ahahahaha....

    complimenti alla cugina

    sbciuz

    RispondiElimina
  11. Caspita!!!
    Io non l'ho mai preparata, vuoi perché mi sembrava difficilina, vuoi per le calorie che supponevo potesse avere.... Ma, mai dire mai!!
    Bravissima Vale
    Baci!

    P.S. Forse lo hai cambiato da tempo, se è così chiedo venia, è molto bello il nuovo template.

    RispondiElimina
  12. anna carissima@ la torta è molto calorica ma la sua preparazione non è dificile quanto laboriosa

    il template è recentissimo, tranquilla; mi piace molto perchè mi da una piacevole sensazione di serenità

    affettuosità

    Vale

    RispondiElimina
  13. Accipicchia, non scherza nemmeno questa!

    RispondiElimina
  14. no, questa era una meraviglia davvero :):):)

    RispondiElimina
  15. Cara Vale la stò preparando adesso adesso, ho utilizzato al posto delle tre farine il mix per dolci piaceri mediterranei e spero venga bene.
    E' la mia prima torta gluten free ed è per la laurea di una mia amica, è la sua preferita e son felice di potergliela fare, tutto grazie alla tua ricetta, per me è stata molto preziosa.
    Sicuramente la metterò nel blog con un ringraziamento speciale per te, e non solo, perchè grazie alla ricette dei blog gluten free anche chi non ne sà molto può rendere felice un amico :)

    Eri

    RispondiElimina
  16. Che pensiero affettuoso che hai avuto per la tua amica

    Spero che ti riesca visto che hai cambiato le farine

    Fammi sapere!!!

    Buona domenica

    RispondiElimina
  17. la sto preparando adesso.
    non ho trovato la farina di tapioca, per cui ho messo 130 gr di farina di riso e 30 di fecola di patate... speriamo venga buona, è il primo dolce senza glutine che faccio

    RispondiElimina
  18. Se non avessi la farina di tapioca posso utilizzare la maizena?

    RispondiElimina
  19. ciao martina

    la quantità della farina di tapioca è talmente minima che se aumenterai la farina di riso andrà bene ugualmente!

    RispondiElimina