lunedì 26 novembre 2012

sono celiaco: posso mangiare il kamut?

sabato ho comperato legumi ed alimenti per bambini per la giornata della colletta alimentare
una mia amica era impegnata in questa bella azione di volontariato e con la scusa di salutarla ho aiutato anche io come potevo
poi in macchina mi son fermata a riflettere su ciò che faccio nel web legato alla celiachia ed al senza glutine e son giunta alla conclusione che anche io faccio del volontariato e lo faccio tutti i giorni, impegnandomi con tutta me stessa e tutte le energie e le risorse che posso
ma come?
visto che come volontaria in associazione non mi hanno presa nessuna delle volte che ci ho provato, cerco di essere di aiuto nel web con questo mio blog e andando a "correggere" tutta una serie infinita di inesattezze ed imprecisioni che ogni giorno mi capita di trovare in blog e siti

"solo i medici, l'AIC ed i celiaci che si impegnano in pubblico da anni per dare una mano a tutti, compresi i foodblog gluten free veterani, sanno cosa significa davvero "condizione celiaca" [...] I blog in particolare per potere parlare anche solo di come si usa la farina di riso hanno dovuto informarsi in modo meticoloso. Nessuno di noi si espone in pubblico per fare vetrina, noi sappiamo bene di avere per le mani una questione delicata, perché riguarda la salute. Questi stessi foodblog sono api operaie, zitti zitti, vanno ad arginare gli errori gravi che trovano nella comunicazione in rete: mandano mail, scrivono, affinché quella notizia errata venga rimossa perché non sia nociva ad altri celiaci. E' volontariato anche questo", posso non essere daccordo con ciò che scrive Olga??

potrei stilare una sorta di "bestiario sulla celiachia" e non è detto che prima o poi non lo faccia
ultimamente però si trovano sempre più spesso in rete ricette a base di farina kamut date come idonee per i celiaci e nonostante la buona volontà mia e di pochi altri foodblogger o "sentinelle sglutinate" del web non si riesce a stoppare questa errata e pericolosa informazione
non sono l'unica ad inorridire di fronte a queste cose di cui proprio non se ne può più, anche Olga, AnnaLisa,  Sonia ed altre hanno espresso il loro punto di vista, ma è necessario che i celiaci stessi e chi si occupa di loro a vario titolo (si dovrebbe aprire la parentesi su chi parla di celiachia e se ne occupa senza essere celiaco, senza avere parenti celiaci, senza avere amici celiaci, che poi uno si chiede perchè lo fa? ma questa è un'altra storia solo momentaneamente messa sullo sfondo) abbiano le idee chiare su alcuni punti base su cui non sono ammesse deroghe od eccezioni di nessun tipo.

in questa pagina c'è scritto chiaramente dove si trova il glutine e quali alimenti sono vietati e quali a rischio perchè contenenti una quantità superiore ai 20 ppm consentiti o perchè contaminati durante i processi di lavorazione

vi copio\incollo l'elenco dei cereali vietati:

vietato Frumento (grano) 
vietato Farro 
vietato Orzo
vietato Avena 
vietato Segale
vietato Monococco 
vietato Kamut*
vietato Spelta
vietato Triticale

il kamut è un cereale non consentito ai celiaci 

quindi cari co-celiaci non credete a chi vi propone pane a base di kamut nè sul web nè nel panificio vicino casa

anzi, fate di più: segnalate alla ASL, fotografate, diventate voi stessi testimonial, lasciate un commento, spiegate con dati alla mano che grave errore ai danni della nostra salute e di quella dei nostri figli si sta commettendo


Kamut® è un marchio registrato della società americana Kamut International che designa una varietà di grano duro. Il Kamut® è un cereale che contiene glutine e, come tale, è sconsigliato per le persone affette da celiachia.