lunedì 28 maggio 2012

Itadakimasu per il riso (cotto) alla giapponese con salmone e semi di sesamo

un mio grande desiderio è quello di visitare il Giappone

vorrei assistere ad un incontro di sumo
foto presa da qui

passeggiare tra i ciliegi in fiore

foto presa qui


comperare una bambola per l'Hinamatsuri
Feste Giapponesi: Hinamatsuri la festa delle bambole
foto presa qui


non vorrei fare il solito viaggio di 15 giorni-tutto compreso
mi piacerebbe vivere in Giappone per qualche mese, per scoprirlo non solo geograficamente o sotto il profilo dell'arte o della cultura, ma anche per tuffarmi nella straordinaria cucina giapponese e perdermi tra i mille sapori e profumi... chissà...

intanto mi devo accontentare di mangiare giapponese quando si può e di leggere i blog che parlano di Giappone

l'altra sera ho preparato del riso (che è senza glutine lo sapete no??), che ho cotto alla giapponese, cercando di seguire quanto scritto in un libro che ho in casa (Hamaguchi N., La cucina Giapponese, Giunti, Firenze, 2007) ed accompagnato poi con del salmone (affumicato) e semi di sesamo

a noi è piaciuto, i bimbi lo hanno assaggiato e mangiato solamente il salmone :-)


Ingredienti:
200 g. riso
285 ml. acqua
42 ml. aceto di mele
1 cucchiaio scarso di zucchero
1 punta di cucchiaino di sale
salmone (affumicato) q.b.
semi di sesamo q.b.

Procedimento
Ho seguito le indicazioni riportate nel libro, tra parentesi ho lasciato le mie considerazioni
Pesare il riso e lavarlo delicatamente con acqua corrente fin quando l'acqua non diventa chiara
Scolare bene e lasciar riposare in un colino per almeno mezz'ora
Versare il riso e l'acqua in una pentola, coprire e portare a bollore a fuoco medio, poi alzare la fiamma al massimo per un minuto [e praticamente a questo punto il riso era cotto ed ho spento il fuoco senza proseguire più con la cottura], ridurre il fuoco e proseguire la cottura per 6-7 minuti, portare al minimo e proseguire per altri 10 minuti
Spegnere il fuoco
Nel frattempo mettere l'aceto, il sale e lo zucchero in un pentolino, scaldarli a fiamma bassa e mescolare fin quando lo zucchero non si sarà ben sciolto e far raffreddare
Versare il riso cotto in un recipiente (non di metallo però) basso e largo ed aggiungere il contenuto del pentolino
Mescolare con una spatola di legno bagnata e contemporaneamente raffreddare con un ventaglio il riso fin quando non diventa tiepido (non avendo un ventaglio, ho usato un coperchio di un contenitore di plastica)
Porzionare in ciotoline il riso (le dosi sono per 2-3 persone) e coprirlo con il salmone
Spolverizzare con i semi di sesamo, che avrete precedentemente tostato in un padellino

Note
se me ne fossi ricordata avrei usato la salsa tamari (che è senza glutine), invece di lasciarla sola soletta in frigorifero.... :-(


Itadakimasu è una parola che viene usata prima dei pasti, o anche dopo aver ricevuto una tazza di tè, in segno di ringraziamento