domenica 8 gennaio 2012

Quanti modi di fare e rifare: i cantucci (senza glutine)





Si riparte con il "Quanti modi di fare e rifare..." la cui presentazione e guida per il 2012 potete trovare qui

La prima ricetta dell'anno nuovo è di Tiziana, che ci ha proposto i suoi cantucci, di cui vi riporto la ricetta glutinosa così come nel suo blog (per ovvi motivi io l'ho "tradotta" in versione senza glutine e dimezzato le dosi)

INGREDIENTI:
1 kg di farina 00 (ho usato il Mix per crostate)
700 gr di zucchero (aggiunto anche meno della metà di zucchero)
1 bustina di lievito per dolci (come da Prontuario)
7-8 uova 
succo e scorza di un limone (usato limone bio non trattato)
1/2 kg di mandorle non spelate 
latte q.b. (non c'è stato bisogno)
un tuorlo per spennellare (mi dimenticai)
 zucchero semolato per spolverizzare (mi dimenticai)

PREPARAZIONE:
Sulla spianatoia formate una fontana con la farina, lo zucchero e il lievito ( la quantità di zucchero potrà sembrarvi esagerata, ma vi assicuro che i biscotti non sono affatto dolci ). Aggiungete la scorza del limone e impastate poi con le uova. Unite le mandorle e il succo di limone e continuate ad impastare. Se serve aggiungete un po' di latte. Dovete ottenere un impasto denso e omogeneo. Con l'aiuto di un cucchiaio o di una spatola, modellate l'impasto in 4 o 5 filoncini di circa 3 cm di larghezza, sulla placca da forno foderata di carta forno (messo tutto nel Ken, le mie manine tutte belle pulite sono rimaste!)




Spennelateli con un rosso d'uovo sbattuto con poca acqua e spolverizzateli con zucchero semolato. Cuoceteli in forno già caldo a 180 gradi non ventilato per 15 - 20 minuti. Poi toglieteli dal forno e tagliate i filoncini in diagonale, formando i cantucci. 
Rimetteteli in forno per una ventina di minuti a 140 gradi per farli asciugare.




Osservazioni
non avevo mai preparato i cantucci in vita mia, figuriamoci poi in versione senza glutine
ero certa dello "spatascio" ed invece son venuti buonissimi e la casa profumava di biscotti: una gioia!!
il lato negativo è che me li sto mangiando tutti io... sono troppo buoni!!!


il prossimo mese saremo da fr@ e prepareremo insieme le sue fettuccine dolci 


40 commenti :

  1. Perfetto, ci voleva proprio la versione senza glutine!! Ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao Vale, sei un genio del senza glutine, mangiali pure senza remore..te li meriti tutti :-)

    RispondiElimina
  3. Questa versione è molto interessante!!! Mio figlio ha un amico celiaco e questa mi torna molto utile!!!
    Buona domenica!!

    RispondiElimina
  4. Vale, che belli!!
    Adesso vado di fretta, torno dopo.
    Solo una cosa, potresti mettere come prima foto i cantucci per favore?
    (Per Facebook) Grazie

    RispondiElimina
  5. Vale sei mitica! Perfetti e sono certa buonissimi! Io li ho già preparati più di una volta e concordo..non si smetterebbe mai di mangiarne! Grazie, baci e buona domenica

    RispondiElimina
  6. 'gnogionno a tutte :-)

    eseguo... poi arrivo... caffè in attesa di attivazione neuroni...

    RispondiElimina
  7. Le tue versioni mi lasciano sempre senza parole, non è facile gestire queste farine speciali... e tu sei bravissima! bacioni

    RispondiElimina
  8. ciao Vale
    Sono davvero bellissimi e si sente che è una ricetta fatta con gioia BRAVISSIMA!!!
    buona domenica le 4 apine

    RispondiElimina
  9. grazie Vale per il benvenuto e piacere di conoscerti! i tuoi cantucci senza glutine sono bellissimi e sembrano anche piu' morbidi della versione usuale.
    Un bacio, Barbara

    RispondiElimina
  10. vale che guaio senza glutine!!! sono troppo buoni mannaggia!! anche io li ho quasi mangiati tutti!! belli e buoni!! ciao cara!

    RispondiElimina
  11. Mamma mia quanto mi piacciono i cantucci, questi poi li sento già nel palato.
    Buona domenica cara Vale.
    Tomaso

    RispondiElimina
  12. ho visto cantucci di tutti i tipi nel mio gironzolare nei vostri siti.. una versione più gustosa dell'altra! complimenti a tutte!!

    eh! tomaso... hai visto quanti cantucci oggi??

    buona domenica a tutti\e

    RispondiElimina
  13. Mi hai fatto sorridere con quei "mi dimenticai" :)
    Sono sempre utili le tue versioni senza glutine.

    Buon anno :)

    RispondiElimina
  14. buonissimi i cantucci! ti sono venuti perfetti!
    sai che li ho fatti anch'io l'altro giorno, da questi amici sull'amiata? ho trovato la ricetta glutinosa su in librino di cucina improbabile, e l'ho deglutinizzata. ero perplessa sull'assenza di burro, ma invece sono venuti benissimo, praticamente uguali a quelli glutinosi.
    dobbiamo avere più fiducia :-)
    tanti auguri di buon ricominciamento!

    RispondiElimina
  15. fra@ vero è... e sapessi che altro pasticcio, finito bene, ho combinato ;-)

    gaia@ prima volta in assoluto che praparo i cantucci... 'bboni... 'bboni...

    RispondiElimina
  16. che belli e come al solito grazie per aver fornito anche la versione gluten free. un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  17. è veramente interessante il tuo blog!
    ora mi faccio un po' di cultura glutenfree.
    volevo farti una domanda alla quale sono sicura avrai risposto 375926 volte: ridurre (non eliminare) il glutine può portare benefici anche a chi non è celiaco?
    grazie!

    RispondiElimina
  18. stefania@ buona domenica a te, grazie ^_^

    barbara@ che foto dei cantucci che hai fatto.. veramente splendida

    non è affatto facile rispondere alla tua domanda da mamma di bimbo celiaco che deve seguire per motivi di salute una dieta rigida senza glutine

    ultimamente c'è un pullulare di vip che dichiarano di aver tratto benefici indicibili da una dieta gf e giornalisti più o meno beoti che ne declamano le prodigiose virtù, ma ciò che mi viene da dire a tal proposito è che se il proprio organismo non è intollerante al glutine eliminarlo completamente dalla dieta può non offrire alcun vantaggio

    chiedi di ridurlo, immagino tu intenda eliminare pane e pasta: certo, anche io mi sgonfio e mi sento più leggera se elimino pizza, pane e carboidrati, ma tanto il glutine entra lo stesso nel mio organismo sotto forma di caramelle, yogurt, budini, gelati, cioccolata, salse e condimenti, birra, salumi e insaccati, patatine surgelate, formaggi a fette e\fusi, purè istantanei, panna cotta, marmellata e tanto altro ancora.... quindi i benefici che provo li ho perchè presto più attenzione alla mia alimentazione introducendo più verdure e frutta o perchè non mangio la pizza?

    credo comunque che prima di fare qualsiasi intervento sul proprio modo di alimentarsi, sia necessario consultare un medico, uno bravo ;-)

    buona giornata

    RispondiElimina
  19. Ciao cara, mi dispiace disturbare questa delizia dolce, ma ti "appiccicico"la ricetta del pollo! Un bacione.
    Allora la ricetta sarebbe (condizionale perché non amando il piccante, l’ho decisamente modificata!) “Pollo piccante”.
    Gli ingredienti sono: 6 petti (io cosce/sovra perché rimangono molto più morbide).
    1 cucchiaio di spezie cajun: 1 cucchiaio di aglio in polvere, 1 cucchiaio di cipolla in polvere, 2 cucchiaini di pepe bianco, 2 cucchiaini di pepe nero schiacciato, ½ cucchiaino di pepe di caienna, 2 cucchiaini di timo essiccato, ½ cucchiaino di origano essiccato.
    ½ cucchiaino di origano essiccato.
    1 cucchiaio di paprika dolce.
    ½ tazza di farina.
    2 tazze di verdure cajun: 1 grossa cipolla, 1 peperone verde, 2 gambi di sedano tagliate finemente.
    ½ peperone rosso.
    120 g di burro.
    2 cucchiai di olio.
    2 spicchi d’aglio sminuzzati.
    425g passata di pomodoro.
    ½ cucchiaino di Tabasco.
    1 cucchiaino di zucchero.
    1 tazza d’acqua.

    Condite la farina con le spezie cajun, l’origano e la paprika e passatevi il pollo, tenendo da parte la farina in più. Fate appassire in metà del burro e dell’olio le verdure cajun ed il peperone per sei minuti circa; unite l’aglio e fatelo rosolare.
    Aggiungete i pomodori, il Tabasco e lo zucchero e fate cuocere lentamente a fuoco basso, senza coperchio per circa 12 minuti. Incorporate alla salsa due cucchiaiate della farina alle spezie avanzata, stemperate con l’acqua e mescolate fino ad addensare la salsa.
    Riscaldate il resto del burro e dell’olio in una padella e fatevi cuocere il pollo finchè sarà dorato e croccante. Versate la salsa sul pollo e servite.
    Praticamente il lavoro sta nel preparare la salsa. Io preferisco il pollo “stracotto”, che assorba il sugo, perciò preparerei tutto insieme omettendo il burro, facendo cuocere un sacco!

    RispondiElimina
  20. ah!i cantucci!!una delle poche certezze della vita!;) bellissimi!

    RispondiElimina
  21. Complimenti Vale! Sono sicuramente molto buoni! :) baci

    RispondiElimina
  22. Tieni presente la prossima volta la versione farina gialla ....Ottima la tua versione......Bacioniiii

    RispondiElimina
  23. sono felice vi siano piaciuti e vi ringrazio tutte per l'affetto :-)

    tinny@ te sei speciale proprio! sarei passata nel tuo blog a prendere la ricetta ed invece me l'hai porata a domicilio GRAZIE

    buon lunedì

    RispondiElimina
  24. Ciao Vale, figuriamoci se non riuscivi a farli senza glutine! Piano piano sto passando da tutte, ho il pc in modalità leeeenta, che mi apre un link ogni 20 minuti :-(

    RispondiElimina
  25. stella@ ^_^ erano buonizzimi!

    RispondiElimina
  26. Ciao, ma quant'è ricco di ricette e informazioni il tuo blog!!!
    Ti seguo e se ti fa piacere passa a trovarmi.
    A presto

    RispondiElimina
  27. buon proseguimento a voi!

    provate questi cantucci che ne vale veramente la pena ;-)

    RispondiElimina
  28. laura@ grazie... ho ricambiato la visita ;-)

    RispondiElimina
  29. eh, mi sa che quel lato negativo appartenga un pò a tutte, io ho dovuto nascondere e regalare tutti i biscotti che ho fatto per le feste perchè sembravano calamitati, mi si attaccavano tutti alle mani!!
    sempre interessanti le versioni gluten free e anche la dmostrazione che si può mangiare bene lo stesso!

    RispondiElimina
  30. mi hai fatta felice! ora me lo stampo quel tuo commento: " la dimostrazione che si può mangiare bene lo stesso!" mi ci voleva proprio

    RispondiElimina
  31. Vale, ti credo perfettamente, li sto mangiando con gli occhi ...

    Sai che mi hai fatto ricordare dell'altro "giochino"!!!! Me ne ero dimenticata, devo affrettarmi.

    Baciottoni da me

    RispondiElimina
  32. Sono ancora qua, ma questa volta con calma, per leggerti :D
    Anch'io ne ho fatti meno di Tiziana, ma sono finiti di volata ;-)
    Ma come si può fare per non farli finire sul didietro e sui fianchi?
    Un bacio :D

    RispondiElimina
  33. clà@ grazie cara.... ;-) bacioni

    anna@ a me finiscono tutti sulla pancia invece... come farò al mare??????
    ma che bello vedere "cantucci" spuntare da tanti blog!!! grandi anna&ornella!!!

    RispondiElimina
  34. Era un pó che non riuscivo a passare....l.sono ottimi questi cantucci!!!?

    RispondiElimina
  35. Che deliziosi...
    Mi viene voglia di provare questa ricetta...
    Buon 2012!

    RispondiElimina
  36. Buoni i cantucci!!!
    Ricetta copiata e salvata!
    Grazie Vale!
    Anto:o)

    RispondiElimina