lunedì 6 maggio 2013

Provato per voi... e mangiato da noi: bignè Siciliatavola e creme Babbi

fino a poco fa la mia cucina era al lavoro 24 ore su 24!
una biga la sera, l'impasto la mattina, la cottura il pomeriggio, un po' di biscotti, della pizza, il pane, la crostata...
ultimamente invece cucino poco e lo stretto indispensabile
il lievito madre è a riposo nel congelatore ed ho una scorta abbondante di pane e merende senza glutine nel mobile riservato al mio celiachino
non ho stimoli per sperimentare nuove ricette, mi sembra di aver provato più o meno tutto, tranne la pasta sfoglia che rimane per me un ostacolo insormontabile
preparo ogni tanto il pane, perchè a mangiare sempre quello morbido a fette della farmacia viene la tristezza solo a comperarlo, anche se è buono e meno male che c'è
però mi annoio... e mentro lo faccio mi accorgo che in farmacia son arrivati dei prodotti nuovi e tra essi dei bignè vuoti


della stessa ditta avevo già provato altri prodotti ed in casa erano piaciuti molto
ne prendo una confezione e la tengo in bella vista per un paio di settimane in cucina senza decidermi ad usarli, che non mi convincevano troppo, fino a ieri

sbagliando clamorosamente domenica, ieri abbiamo festeggiato la festa della mamma e non poteva mancare il dolcettino

prima volevo fare un bel profiteroles, ma la pigrizia ha avuto la meglio ed ho semplicemente preparato una crema e farcito i bignè


potevo però farcire una trentina di bignè tutti allo stesso modo?
avevo delle buonissime creme Babbi, che stavo altrimenti finendo a cucchiaiate, da usare e così.... ho preparato una crema classica di base e l'ho divisa in 3, ottenendo 3 creme diverse da usare per farcire i bignè

per preparare la crema ho usato, raddoppiandola, questa ricetta base 
l'ho lasciata freddare e poi l'ho divisa in 3 ciotole
una l'ho lasciata così come era, nella seconda ho aggiunto 1 cucchiaio di crema alla nocciola Babbi e nella terza 1 cucchiaio di crema al pistacchio Babbi
ho amalgamato bene e poi con l'aiuto di una sac a poche con la bocchetta per la farcitura
Bocchetta per farcitura
foto presa da qui
ho riempito i bignè e li ho sistemati prima su una gratella, per spolverizzarli bene bene con lo zucchero a velo*, e poi su un piatto da portata

alla vista erano tutti uguali, ma solamente mangiandoli si scopriva la bontà della farcitura e ce li siamo, quasi, finiti

Osservazioni
appena aperta la confezione dei bignè mi son messa paura... erano veramente secchi, secchi, secchissimi
ho pensato: "qui mi si sbriciolerà tutto"
e invece è stato semplicissimo farcirli e le creme hanno dato loro la giusta umidità per ammorbidirsi ed essere buonissimi!!

ne terrò sempre una confezione in dispensa!!

* lo zucchero a velo è considerato un prodotto a rischio per chi per motivi di salute deve seguire una dieta senza glutine; usate uno zucchero a velo certificato senza glutine o perchè inserito nel Prontuario AIC o perchè recante sulla confezione la dicitura "senza glutine"

6 commenti :

  1. Sono anni che cerco dei bignè vuoti da farcire!!!!! Mi segno il nome e spero che nella mia farmacia li portino! Grazie per la segnalazione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ed io sono anni che li faccio in casa e mi son stufata!
      e questi son proprio buoni buoni

      spero tu riesca a trovarli!!!

      buona giornata

      Elimina
  2. Mai provati, ma di certo non me li farò scappare, grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)

      ne vale la pena

      buona giornata

      Elimina
  3. Cosa mi son persa nell'ultimo mese? Sei diventata pigra? TU? Non ci posso credere. Comunque non tutto il male viene per nuocere eh? Un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
  4. Anche a me ha colpito ... la pigrizia! Ultimamente sono stanca e non mi va di far nulla!!

    Hai fatto bene a sperimentare, ti sono venuti molto bene.

    Baciottonid a noi

    RispondiElimina