lunedì 25 novembre 2013

pandoro senza glutine 2013

oramai, quasi, ogni anno provo a realizzare il pandoro senza glutine per mio figlio
spesso ho ottenuto risultati tremendi, qualche volta mangiabili, ma mai ho ottenuto un lievitato simile al pandoro tradizionale
per questo Natale ho voluto riprovarci, avevo un lungo fine settimana libero da impegni ed anche la voglia di pasticciare nuovamente in cucina che credevo perduta...
ve lo dico subito: anche questo pandoro si avvicina e moltissimo a quello glutinoso, ma ancora non ci siamo per i miei gusti



Ingredienti
per la biga
50 g. mix impasti lievitati *
50 g. acqua tiepida
1 g. lievito di birra fresco

1° impasto
tutta la biga
90 g. mix impasti lievitati *
20 g. zucchero di canna
1 uovo
50 g. latte in polvere per la prima infanzia
12 g. lievito di birra sciolto in 10 g. latte tiepido
10 g. xantano

2° impasto
tutto il 1° impasto
170 g. mix impasti lievitati *
90 g. zucchero
33 g. miele
140 g. burro
2 uova
1 pizzico di sale
vaniglia q.b.
scorza di limone bio q.b.

Procedimento
per la biga: ho preparato la biga nel tardo pomeriggio del venerdì mescolando in una ciotola gli ingredienti e, dopo averla coperta con della pellicola alimentare, l'ho messa a riposo nel forno spento
per il 1° impasto: la mattina successiva ho messo la biga nella ciotola del Kenwood ed ho aggiunto tutti gli ingrdienti del 1° impasto e fatto andare a velocità 1 con la frusta a K morbida per una ventina di minuti
poi ho tolto la frusta e coperto l'impasto con la pellicola alimentare e lasciato lievitare fino al raddoppio (circa 3 ore)
per il 2° impasto: ho aggiunto sul 1° impasto lievitato tutti gli ingredienti del 2° impasto ad eccezione del burro e delle uova, ho inserito la frusta a gancio e lasciato lavorare il Kenwood a velocità 1 per circa 20 minuti
mentre l'impastatrice era in funzione ho aggiunto una per volta le uova e fatto lavorare altri 10 minuti
per ultimo ho aggiunto il burro ammorbidito e lavorato con una spatola
dopo altri 10 minuti ho spento ed ho rovesciato l'impasto nello stampo da pandoro precedentemente imburrato (con un pochino di burro preso dal totale dei 140 g. ) ed infarinato e messo a lievitare nel forno tiepido fin quando non ha raggiunto il bordo dello stampo (come tempi siamo a metà pomeriggio del sabato)
ho acceso il forno statico e l'ho portato a 140^ infornando il pandoro che ho lasciato cuocere fin quando non mi è sembrato bello dorato (vale la prova stecchino)
l'ho sfornato e l'ho lasciato raffreddare per una ventina di minuti stesso dentro lo stampo, poi l'ho rovesciato su una gratella ed ultimato il "raffreddamento"



Osservazioni
buono, morbido, profumato
avrei potuto osare di più durante la lievitazione e far arrivare l'impasto appena fuori lo stampo prima di avviare la cottura


* mix impasti lievitati del cuore
290 g. farina di riso
80 g. fecola di patate
50 g. farina di tapioca

fonte di ispirazione qui

6 commenti :

  1. ti è venuto proprio bene (io non l'ho mai preparato) un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Vale, scusami l'OT. Ero venuta qui da te a cercare un tuo vecchio post che volevo linkare, e mi sono accorta che tu continui regolarmente a postare ricette. Siccome i tuoi aggiornamenti non mi passavano più nel blogroll (infatti il tuo blog è precipitato giù giù in fondo alla lista :-( ), pensavo avessi cessato di aggiornarlo. Invece c'è qualche disguido tecnico, solo che non capisco cosa sia. Io ho controllato e non c'è niente di diverso da tutto il resto. Potresti aver forse modificato tu qualche settaggio?
    Baci!

    RispondiElimina
  3. si, lo so.. ma credo di non aver fatto nulla
    ho "solamente" chiuso a tutti il blog per un paio di mesi
    suggerimenti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccolo! Abbiamo risolto, il tuo blog è risalito nel blogroll! :-)

      Elimina