mercoledì 20 novembre 2013

Panettone senza glutine Motta e San Tommaso

foto presa dalla bacheca di facebook di Sabrina,
anche lei mamma alla ricerca
del panettone senza glutine zona nord Italia,
si accettano segnalazioni anche per lei
ma che c'entra San Tommaso col panettone senza glutine?

un attimo... e vi racconto

qualche tempo fa in una bacheca di non mi ricordo più chi su facebook o forse altrove scopro, con immensa gioia, che la Motta Milano per Natale ha preparato il panettone senza glutine
l'emozione è stata forte, mi son commossa, ho pensato a mio figlio, a quale gesto di normalità avrebbe vissuto comprando 'sto panettone, a come a Natale avrebbe gustato insieme a noi il dolce tipico natalizio per eccellenza e di una marca che non sta in farmacia e solo per questo ti mette tristezza addosso (tanta gratitudine e imperitura riconoscenza a tutte le ditte che stanno in farmacia e che si occupano di gf sia chiaro)
che poi, ve lo confesso, da mamma mangiare qualcosa davanti a lui che non poteva condividere m'ha sempre messa a disagio ed ho preferito rinunciare piuttosto che provare disagio
insomma, inizio a cercare prima sul web e poi nei vari supermercati di zona, ma niente, di questo panettone nessuna traccia
nel frattempo però trovo nel web il prezzo, l'inserimento in Prontuario ed altre mamme alla ricerca del panettone perduto... leggo anche di segnalazioni di prenotazioni in farmacia o di acquisti ma in zone talmente lontane da me, che inizio a scoraggiarmi
io per mio figlio, come ogni altra mamma, arriverei a prendere la luna se potessi!
passano i giorni, vado da Auchan, da Pam , da Sma ma nulla... niente panettone senza glutine... trovo però dei torroni siciliani senza glutine e ne faccio scorta, butto un occhio pure al reparto pasta se per caso trovo la Barilla senza glutine... macchè... "certo che abito proprio in una città fuori dal mondo" mi rimprovero, poi ricordo di vivere a Roma che non è come New York, ma dovrebbe essere rifornita più di un paesino sperduto tra le montagne senza negozi di alimentari e senza farmacia... 
inizio a cercare meglio nel web e proprio ieri decido di scrivere direttamente a Motta Milano, ma senza troppe speranze di ricevere una risposta ed invece:


nel ringraziarLa per l'attenzione rivolta alla nostra Azienda ed ai nostri prodotti, Le confermiamo che Motta, per il Natale 2013, ha pensato a coloro che soffrono di intolleranza alimentare al glutine o celiachia creando il Panettone senza glutine. La informiamo che, essendo questo un prodotto nuovo, non avrà una distribuzione capillare in tutta Italia. La Sua presenza, infatti, dipenderà dalle scelte di acquisto dei vari supermercati d'Italia.
Per questo motivo, non possiamo assicurarLe che il Panettone senza glutine sarà presente nella Sua città, ma, se avrà piacere di indicarci la Sua zona di residenza, saremo lieti di fornirLe gli eventuali punti vendita della Sua zona che hanno già ordinato il prodotto.
Nella speranza di aver fatto cosa gradita, porgiamo i nostri migliori saluti.
Servizio Consumatori>

mi hanno risposto! mi hanno vista! forse trovo il panettone per mio figlio o forse no, ma fa nulla, mi sento felice già così, sanno che lo cerchiamo, sanno che aspettiamo ed evviva! forse avrò dei punti vendita dove poter andare

la normalità è quello che più manca nella vita di mio figlio, la normalità di essere come tutti gli altri
di uscire da scuola e farsi il pezzo di pizza e di entrare al super a comperare il panettone quello da aprire tutti insieme dopo il pranzo e da mangiare inzuppandolo nel latte la mattina
segnano queste rinunce, segnano la vita interiore di un adulto, figuriamoci quella di un ragazzo in formazione e crescita!
lo so che oramai si trova tutto e si fa tutto, ditelo a me che a momenti cucino pure di notte!, ma non è lo stesso per un adolescente! 
non è libero nelle sue scelte
c'è di peggio, so anche questo
so pure che Manu e Olga lo preparano da anni e con risultati sorprendenti, ma non è la stessa cosa... cercate di capire e di mettervi nei panni di mio figlio

e San Tommaso alla fine che c'entra?

fino a quando non avrò veduto e toccato il panettone senza glutine non crederò alla sua esistenza

p.s. chissà se arriverà anche la colomba a Pasqua :-)