lunedì 10 novembre 2014

Kefir

a volte quando navigo nel web mi sembra di essere tornata a scuola
imparo e conosco tante cose di cui, lo confesso, ignoravo l'esistenza
da quando la celiachia è entrata a far parte della mia famiglia, ho appreso talmente tante cose e tante tecniche di lavorazione degli impasti che, ne sono certa, se fossi rimasta "glutinosa" avrei continuato ad ignorare
tra le tante cose apprese credo che quella che più mi ha sorpreso è la varietà con cui si può ottenere una lievitazione e mi son sempre divertita a panificare in un crescendo di tecniche e strumenti
ho iniziato con il lievito di birra fresco, quello a panetti che si trova al supermercato, poi il lievito di birra secco, quello che sta in quasi tutte le confezioni di farine senza glutine in commercio, ho "dato vita" al lievito madre senza glutine, ho panificato con il mosto d'uva divertendomi tantissimo ed ora, seguendo la strada aperta da Olga, e da chi altrimenti?, mi sto avvicinando molto lentamente al kefir e vi spiego perchè

prima di raccontarvi però, voi sapete che cos'è il kefir?
è una bevanda ricca di fermenti lattici e probiotici che si ottiene dalla fermentazione del latte fresco di vacca, di pecora o di capra
i fermenti del kefir possono essere usati per fermentare anche altri liquidi con contenuto di zuccheri (il latte di riso ad esempio), ma ho provato più volte con il latte di riso e mandorla, perchè volevo fare una sorpresa al piccolo di casa a cui è permesso solo latte vegetale, ma non ci son riuscita, riproverò ma questa è un'altra storia...

per saperne di più vi lascio questo link, dove è tutto spiegato benissimo e dove potete anche trovare indicazioni su dove acquistare il kefir

torniamo al mio lento avvicinamento

qualche settimana fa, forse un mese, Olga pubblica una ricetta di un pane di quelli che ti rimangono gli occhi incollati allo schermo ottenuto da solo kefir

leggo bene la ricetta, la riconosco, controllo di avere le farine e mi precipito nel negozio bio a comperare quelli che lei chiama "i cosini" e che sono i grani di kefir
sorpresa! i grani non si vendono, ma si scambiano tra appassionati di questa bevanda e l'unica cosa che trovo è una scatolina, contenente alcune bustine di fermenti bio, per produrre a casa del kefir in modo semplice e sicuro
vada per la scatolina dunque, almeno inizio a capire che diamine è 'sto kefir e che sapore ha, poi per i grani c'è tempo

tornata a casa, apro la scatolina e seguendo le dettagliatissime istruzioni realizzo il mio primo litro di kefir

è semplicissimo: si prende 1 bustina di fermenti e la si scioglie in 1 litro di latte fresco, si copre con un telo di cotone e si aspetta per 24 ore, passate le quali il kefir è pronto da gustare




ed io ho gustato moltissimo in coppetta con zucchero di canna e gherigli di noci



provo a panificare, ma non riesco... forse il kefir è troppo giovane oppure per riuscire a panificare serve un kefir ottenuto con i "cosini", ma siccome nel frattempo vedo che Olga ha ottenuto anche un formaggio e a mangiar kefir solo io mi son stufata (il figlio celiaco l'ha bocciato come yogurt ed il marito proprio non ne ha voluto sapere di assaggiarlo), mi si accende la lampadina e mi dico: " ma non è che riesco a fare dello yogurt e magari pure del formaggio per bimbopiccolo a cui è stato concesso solo latte vegetale?" ed inizio a pasticciare in pieno laboratorio alla Frankeistein

prima però devo capire come si fa col latte vaccino 



e col siero che ci faccio? 



Olga ha scritto che si riesce a panificare anche col siero ed io ci provo ottenendo lo stesso "spatasciamento" (= fallimento inenarrabile) ottenuto col kefir qualche giorno prima

cocciuta mescolo 1 bustina di fermenti in 1 litro di latte di riso e mandorle ma non ottengo nulla 
sempre più cocciuta mescolo 1 bustina di fermenti in 1 litro di latte di riso e non ottengo nulla

la mia idea di preparare dello yogurt e poi del formaggio per bimbopiccolo naufraga miseramente così come ogni tentativo di panificazione con le farine senza glutine, almeno per il momento

e ora?
aspetto
aspetto di finire le bustine di kefir che ho comperato, ma ho letto che dureranno a lungo e mangio tutto io

che fortuna...

:-)