venerdì 29 luglio 2011

Adelina è uscita e a casa non c'è, quindi...

...la caponata la cucina io!!!

avete presente Adelina, no? la cameriera che permette a Montalbano di non morire mai di fame, quella della pasta 'ncasciata -piatto degno dell’ Olimpo-, degli arancini -che ci mette due giornate due a prepararli!-, e della famosa caponatina -"Sciavuròsa, colorita, abbondante"-? ecco, Adelina a casa mia non c'è e nemmeno gli "sciauri" della sua cucina arrivano...

ma visto che ieri passando in edicola ho comperato l'ennesima rivista di cucina e c'era un'invitante ricetta di caponata, mi son data da fare ai fornelli, modificando qua e là non per estro creativo quanto per necessità (mica avevo tutti gli ingredienti) ed alla fine arriniscii nell'impresa di preparare una buonissima caponata di melanzane
ma questo Adelina non lo sa






Ingredienti
430 g. melanzane
1 cipolla bianca grande
350 g. polpa di pomodoro
olio EVO
1 cucchiaio raso di zucchero (secondo me era poco....)
30 g. uvetta
1/2 bicchiere di aceto rosso (ho usato quello bianco in quantità ridotta)
20 g. mandorle tagliate a fettine sottilissime
sale q.b.
pepe q.b.
80 g. olive verdi denocciolate e tagliate a rondelle
1 cucchiaio di capperi




Procedimento
pulire e tagliare a tocchetti le melanzane, poi metterle con 6-7 cucchiai di olio EVO in una capiente padella antiaderente e portare a cottura, mescolare di tanto in tanto con un cucchiaio di legno [sulla rivista c'è scritto di friggerle; io le ho preparate nella mia solita maniera, evitando l'origano che comunque ci starebbe stato benissimo]; lasciar raffreddare, tenere da parte


pulire e tritare la cipolla, soffriggerla con 2/3 cucchiai di olio EVO; quando si è ammorbidita, aggiungere la polpa di pomodoro e far cuocere per una decina di minuti




aggiungere alla salsa lo zucchero e l'aceto, lasciando che questo evapori a fuoco vivace e proseguire con la cottura fino ad ottenere una salsa piuttosto densa; unire le mandorle [la rivista diceva pinoli], l'uvetta, i capperi, le olive, in ultimo aggiungere le melanzane
aggiustare di sale e pepe e far cuocere per qualche minuto, giusto per permettere ai vari ingredienti di amalgamarsi tra loro
servire tiepida








ovviamente è senza glutine, così come tutti i piatti a base unicamente di verdure....






fonti:
Sale&Pepe, Agosto 2011, pagg. 84-87

26 commenti :

  1. Adoro la caponata in ogni sua variante. E adorerei pure Adelina...ma se mi fai una caponatina così anche tu ti assumo :)

    RispondiElimina
  2. Se lo scopre Adelina ihihihih
    Un bacione.

    RispondiElimina
  3. annalisa@ dobbiamo organizzare un pranzetto dove ognuna di noi porta qualcosa... panza mia fatte capanna! ;););)

    iris@ shhhhhh... ;) baciuz

    RispondiElimina
  4. http://www.vigata.org/

    http://www.vigata.org/cucina/montalbano_cucina.shtml

    anche io vorrei adelina e la sua caponatina, gli arancini, le sarde ecc ecc ecc

    mi hai fatto venire voglia di fare la caponata!

    Fabiana

    RispondiElimina
  5. ..e brava..la cucino pure io ma in modo diverso,
    Nella tua togliere l'uvetta...ma è solo un mi gusto...solo perchè non mi piace. :-)
    ciaoo Vale

    RispondiElimina
  6. Adoro la caponata e Montalbano. :)

    RispondiElimina
  7. fabiana@ 'bbone le sarde... ma che noia pulirle; i link che hai inserio li conosco.. eccome se li conosco!! ;)

    carla@ peccato non ti piaccia l'uvetta che ci sta benissimo

    fra@ uguale uguale a te!

    evviva è venerdì!!!

    V.

    RispondiElimina
  8. Favolose! le faccio, sicuro!!!
    Baci!

    RispondiElimina
  9. min@ puoi anche conservarla sott'olio che non succede nulla... almeno la zia della mia amica fa così e non succede nulla

    RispondiElimina
  10. Ma che bella idea pper questa sera!!!
    Cercavo proprio il modo di usare quelle melanzane disperate della mia dispensa.. e ora mi metto al lavoro!!

    Grazie per l'idea!!!

    RispondiElimina
  11. dj@ è buonissima... aggiungi pochino di zucchero in più... da leccarsi i baffi!

    RispondiElimina
  12. Da sicula quale sono, pissonalmente di pissona ti do la mia benedizione. La caponata ti arriniscì 'na meravigghia!!! Brava 'a picciliddra!!

    P.s.: si capisce che anche a me piace Montalbano? ;)

    RispondiElimina
  13. "L'acqua bolliva, calò la pasta. Squillò il telefono, ebbe un momento d'esitazione, incerto se rispondere o no. Temeva una telefonata lunga, che magari non era facilmente troncabile e che avrebbe messo a rischio il punto giusto di cottura della pasta. Sarebbe stata una catastrofe sprecare la salsa corallina con un piatto di pasta scotta. Decise di non rispondere. Anzi, per evitare che gli squilli gli turbassero la serenità di spirito indispensabile per gustare a fondo la salsetta, staccò la spina."
    però Livia non mi piace per niente...
    i tuoi complimenti mi onorano, credimi ;)

    RispondiElimina
  14. Adoro le melanzane, adoro Montalbano, adoro Adelina!!!!!! E questa caponata mi sembra un capolavoro, anche se confesso di aver sempre usato i pinoli e mai le mandorle, e di non averci messo mai neanche l'uvetta ma siccome mi piace da morire.... proverò di sicuro!
    Ciao Vale!

    RispondiElimina
  15. Io vengo a fare la scarpetta.
    Anch'io adoro la caponata, Montalbano ed Adelina (elencati in ordine sparso, non di gradimento)
    Baci

    RispondiElimina
  16. Questa caponata fa venire fame di primo anche di buon mattino.

    Vale, è una vera delizia, ultimamente Montalbano non lo sto vedendo molto.

    Bacetti da me

    RispondiElimina
  17. sicula ad honorem!! perfetta! ciao .))

    RispondiElimina
  18. Ciao Olga!!!!! ma io mi ero persa il tuo blog!!!!!! Perdonami....ma da ora ti seguirò fedelmente!!!!!!
    Bella questa ricetta....la caponata mi piace assai!!!!! un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Che invitante... mi piace la caponata e spesso la faccio a mio piacimento, ma non mi ho provato mai le uvette... per la prossima volta vorrei provarle...

    RispondiElimina
  20. anna@ mi rifiuto di comperare i pinoli a 50 euro al chilo e poi le mandorle ci stanno benissimo! ho letto che si usa anche del cacao amaro il polvere...

    anna@ col pane pugliese viene una scarpetta favolosa :)

    clà@ ti confesso di averla mangiata fredda, subito dopo il cappuccino.....

    sonia@ che bel complimento!

    nicoletta@ ehm... io sono Vale, al massimo Tork... ciao!!! ^_^

    titti@ tieni l'uvetta in ammollo in un pochino di acqua tiepida e poi strizzala prima di usarla ;)

    affettuosità

    V.

    RispondiElimina
  21. o che bontà!

    adelina non so, ma tu sei una grande :-)

    RispondiElimina
  22. lerocherhotel@ grazie ^_^

    cooksappe@ anche a me!

    gaia@ effettivamente viene una caponata da leccarsi i baffi

    RispondiElimina
  23. Hello,


    We bumped into your blog and we really liked it - great recipes YUM YUM.
    We would like to add it to the Petitchef.com.

    We would be delighted if you could add your blog to Petitchef so that our users can, as us,
    enjoy your recipes.

    Petitchef is a french based Cooking recipes Portal. Several hundred Blogs are already members
    and benefit from their exposure on Petitchef.com.

    To add your site to the Petitchef family you can use http://en.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form or just go to Petitchef.com and click on "Add your site"

    Best regards,

    Vincent
    petitchef.com

    RispondiElimina
  24. S come Siamo Sempre di più!!! Ecco il risultato di tanto sforzo: http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/09/s-come-siracusa.html. Grazie per la partecipazione e ora tutti a Trieste!!!

    Ciaooo,
    Aiu'

    RispondiElimina