giovedì 8 ottobre 2015

focaccia con mosto di uva fragola 2015


ho avuto un paio di giorni di tranquillità creativa :-)
questa è una ricetta che segue la strada alla panificazione con il mosto d'uva che ho visto per la prima volta realizzato da Lidia e che ho provato con questo buonissimo pane già nel 2012

la parte più impegnativa è realizzare il mosto a casa, ma è molto più semplice di quanto non si possa pensare
è sufficiente procurarsi dell'uva biologica ed avere pazienza!


Ingredienti
per il mosto d'uva
circa 900 g. di uva biologica
per la focaccia
500 g. mosto d'uva
500g. farina senza glutine (ho usato la Polselli)
7 g. sale fino
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Procedimento
per ottenere il mosto sgranate i chicchi senza aver lavato l'uva in una capiente ciotola, poi schiacciateli e strizzateli bene
le mani si coloreranno di rosso, inconveniente che se userete l'uva bianca non avrete
lasciate ora a riposare e fermentare in un ambiente riparato (una mensola della dispensa....) per un paio di giorni
vedrete che si formeranno tante bollicine ed il mosto inizierà ad avere una profumazione molto forte
a questo punto filtrate con un colino e strizzate bene con le mani per avere tutto il mosto possibile
ne otterrete circa 500 g., perfetti e precisi per la realizzazione della focaccia
se avrete più mosto fate il pane!!
per la focaccia mescolate la farina con il mosto, aggiungete il sale ed infine l'olio
fate amalgamare bene la farina
otterrete un composto morbido, appiccicoso
ungete una ciotola e versatevi il composto che lascerete lievitare in forno spento fino a quando non sarà bello gonfio e triplicato ( a me ci son volute circa 18 ore, quindi fate attenzione nel calcolare bene i tempi!)
accendete il forno alla massima temperatura, forno statico
ungete pochino pochino un foglio di carta forno e rovesciatevi sopra l'impasto senza farlo ripiegare su sè stesso
con le mani unte allargate l'impasto, formate le classiche "buchette" e spennellate con una miscela di acqua e olio
come il forno ha raggiunto la temperatura, spargete la superficie della focaccia con del sale fino ed infornate nella parte più bassa del forno e a contatto diretto con la refrattaria
dopo circa 15 minuti, spostate nella parte centrale del forno e ultimate la cottura
lasciate raffreddare su una gratella e spennellate ancora con la rimanente miscela di acqua e olio

Osservazioni
mi sono divertita moltissimo!! il profumo dell'uva fragola mi ha messo allegria
la focaccia lievita che è una meraviglia
si ottiene un prodotto finito morbido, gustoso, profumato
l'uva fragola non è indicata però, lascia un retrogusto che può non piacere
il rammarico è che posso utilizzare questa tecnica solamente in questo periodo dell'anno