giovedì 8 aprile 2010

PANINI MAIALINI MIGNON SENZA GLUTINE

noi mamme siamo sempre alla ricerca di "ricettine sfiziosine" per i nostri figli che ci diano soddisfazione però nel momento di mostrare ad altri la nostra creazione culinaria. E altrimenti chi ce lo farebbe fare a stare ore a cercare sul web la ricetta e ore poi in cucina a prepararla?
qualche giorno fa sono incappata nel blog di profumodimamma http://profumodimamma.blogspot.com e mi son fermata sul disegno della famiglia che mi ha fatto immediatamente simpatia, specialmente per un'aureola disegnata sopra la caricatura della mamma e del papà ;-)
leggendo mi son innamorata dei panini maialini ed ho provato a rifarli in versione senza glutine
credo che la ricetta possa essere migliorata ancora e non posso dirvi se i panini il giorno seguente si sarebbero mantenuti morbidi perchè son stati "spazzolati" in 5 minuti dai miei bimbi (il piccolo ne voleva conservare uno per ricordo!!): che soddisfazione!


PANINI MAIALINI MIGNON SENZA GLUTINE


Ingredienti
  • 70 g. mixB
  • 30 g. glutafin
  • 25 g. pandea
  • 1 misurino di latte in polvere (quello prima infanzia che è per legge senza glutine)
  • 18 g. olio extravergine di oliva (EVO)
  • 65 g. acqua tiepida
  • 13 g. zucchero
  • 2 g. sale
  • 7 g. lievito di birra fresco
  • 1 wurstel piccolo (come da prontuario)
Procedimento
  • ho seguito le indicazioni di profumodimamma ma ho usato solamente un totale di 125 g. di farina senza glutine, dando vita a dei panini mignon senza glutine adatti ad un finger food
  • ho leggermente scaldato l'acqua
  • ho sciolto zucchero e lievito di birra nell'acqua che avevo messo in un bicchiere ed ho aspettato qualche minuto
  • nel frattempo in una ciotola ho mixato le farine col latte in polvere, ho aggiunto lentamente l'acqua, poi il sale e per ultimo l'olio EVO. ho impastato bene per qualche minuto e poi ho messo a lievitare fino al raddoppio nel forno tiepido coprendo l'impasto con un telo di cotone umido
  • poi ho sgonfiato l'impasto, l'ho messo sulla spianatoia e lavorato un pochino e l'ho steso delicatamente col mattarello fino ad uno spessore di mezzo centimetro più o meno
  • aiutandomi con una formina circolare per i biscotti, ho ricavato circa una dozzina di cerchietti
  • ho tagliato a fettine il wurstel e con ogni fettina ho riempito un cerchietto che poi sono andata delicatamente a chiudere verso il basso, dando una forma a "pallina" tipo come si fa quando si prepara il danubio
  • ho messo le palline in una teglia e le ho coperte con della pellicola
  • con la pasta rimanente ho ricavato le orecchie ed i nasini
  • orecchie: sono dei triangolini ricavati da una striscia di pasta, ne servono due a maialino
  • nasini: ho fatto delle palline piccine, le ho schiacciate piano piano con la punta del dito e poi con uno stuzzicadenti le ho bucate da parte a parte per imitare le narici, ne serve uno maialino
  • ho ripreso le palline e bagnando un pennellino nell'acqua ho attaccato prima le orecchie e poi i nasini
  • in ultimo con lo stuzzicadenti ho disegnato gli occhietti
  • ho infornato a forno freddo e cotto fin quando non hanno preso colore a 180^ forno statico


L'altra Farina - http://latortapendente.blogspot.com